""
Ricerca l'attività commerciale, culturale, sportiva, ecc....

Archivio News

Dormire Mangiare
Divertirsi in
Sardegna

""
""
""
 
Ricerca personalizzata



Corso Gramsci, interrogazione in consiglio: centro storico abbandonato

Redazione hinterlandacagliari.it

Corso Gramsci, interrogazione in consiglio: centro storico abbandonato
Corso Gramsci, interrogazione in consiglio: centro storico abbandonato

12 gennaio 2014 - CAPOTERRA, botta e risposta in maggioranza con l’interrogazione di Ruiu, stesso gruppo del sindaco Dessì. L’opposizione ha colto la palla al balzo: non sono mancate le polemiche tra il presidente dell’Assemblea Giorgio Marongiu e Lucia Baire. Le serrande che abbassano troppo di frequente e l’isola pedonale, di corso Gramsci che non decolla, il cuore del centro storico, sono state affrontate nel Consiglio comunale di venerdì mattina, riunito per decidere il ricorso al Capo dello Stato della centrale a biomassa che sta sorgendo dai luglio scorso nella zona industriale di Macchiareddu, nel territorio di Assemini. A puntare l’attenzione sul corso è stato il capogruppo dei Socialisti, Christian Ruiu che ha presentato un’interrogazione al sindaco Francesco Dessì. “La situazione del centro storico e dell'isola pedonale. Può anche essere apprezzabile il primo obbiettivo di segnare un'area pedonale, a mio avviso è completamente fallita la sua regolamentazione. Si tratta di evitare che la politica di gestione del centro non si basi sulle multe ma su una regolamentazione decisa sull'area dedicata ai pedoni e soprattutto scongiurare incidente per la carenza di dissuasori. La questione barriere architettoniche andrebbe affrontata a parte. Le persone hanno il diritto a camminare con sicurezza. Facciamo in modo che sia rispettato 24 ore su 24 e ridiamo decoro al percorso pedonale, che è il carburante per tutte le attività produttive”. Mai avesse posto queste domande. L’opposizione non si è certo fatta sfuggire l'occasione. La discussione tutta interna alla coalizione Dessì si è diffusa all’opposizione. Pino Baire e a seguire Lucia Baire hanno approfondito lo spinoso argomento che vede sul piede di guerra i commercianti e i residenti che ogni ora sono costretti ad uscire di casa per cambiare il disco orario. Senza tirare in ballo gli abitanti della via Satta e via Amendola, nella zona Liori che giovedì giorno del mercato si sentono prigionieri in casa. Nel dibattito c'è sempre il centro storico e l’abbandono dell’isola pedonale che non accontenta nessuno né commercianti né i pedoni. “Abbiano un centro storico abbandonato eretto dall’improvvisazione - ha detto in aula Lucia Baire - un’opera lasciata a metà che scontenta tutti” Il presidente del Consiglio, Giorgio Marongiu, non si è lasciato sfuggire l’attacco: “Siamo così perché i finanziamenti regionali, anche, quando lei era assessore, da queste parti non sono arrivati” Pronta la replica: “I progetti presentati dal comune di Capoterra non hanno avuto l’ok in Regione perché errati e imprecisi”.

www.hinterlandcagliari.it

 


 

| More

 

 

Altre Notizie


Segnala Attività
Arredamenti - Capoterra
Mullano Arredamenti  
Assicurazioni - Capoterra
UNIPOL - Agenzia Sapigest  
Autonoleggio - Capoterra
Piscedda Turismo  
Frutta e Verdura - Capoterra
Tanca Sa Turri Azienda Agricola  
Impianti termoidraulici - Capoterra
Idroclima di Farigu e Lecca  

 


 


Capoterra Punto NET non si assume nessuna responsabilità nel caso di  imprecisioni o inesattezze presenti nel sito. Il materiale fotografico, video e sonoro, gli articoli e i contenuti presenti su Capoterra Punto NET appartengono ai legittimi proprietari e pertanto non possono essere utilizzati se non con previa autorizzazione e citandone la fonte. ATTENZIONE: Capoterra Punto NET non è collegato alle strutture recensite e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti.
INFORMAZIONI AI SENSI DELLA LEGGE 7 MARZO 2001, N.62 - Chi Siamo - Contattaci
Ideato, progettato e realizzato da EmmeEffe