Capoterra 2000 Calcio a 5 Serie B: Sabato a Liori (Ore 16) Arrivano i romani dell’Aurelia Nordovest

Smaltite le fatiche dopo la Final Eight della Coppa Italia di serie B disputatasi a Cercola in provincia di Napoli la settimana scorsa (competizione vinta dalla Reggiana, 6-0 al Licogest Vibo Valentia, ndr) dove ha partecipato il Capoterra 2000 (eliminato, 4-1, dai campani dell’Aequa Gragnano), riapre il sipario del campionato con la quarta giornata di ritorno. I gialloblù di Mario Mura – reduci dalla tre giorni in Campania – si apprestano ad affrontare domani pomeriggio (Centro Sportivo Liori, ore 16) i romani dell’Aurelia Nordovest di Zaffiro e Maresca. Il match di andata dell’11 ottobre dello scorso anno si concluse con un netto successo degli isolani (3-7, e primo cin cin della stagione) grazie alle reti di Marlon Zara, Luca Serra, Fabrizio Meloni, Ariel Ferrari, Omar Agus e alla doppietta di Cesar Augusto. Attualmente le due formazioni viaggiano su binari differenti: il Capoterra 2000 (17 punti) – a ridosso della zona play out, e reduce da tre sconfitte consecutive – deve necessariamente far suo il bottino pieno per allontanarsi dal gruppo delle pericolanti, mentre l’Aurelia Nordovest (22 punti), in caso di successo, potrebbe dichiarare chiuso il discorso salvezza. “Per noi è una gara che riveste un significato molto importante – sostiene l’italo-argentino Federico Amar -, perché con un successo potremo tirare un sospiro di sollievo in più per la nostra classifica. In casa non dobbiamo fallire l’appuntamento, anche se troveremo un Aurelia Nordovest avvelenata dopo il ko interno col Basilea Cagliari. Ma la nostra grinta, l’aggressività e la determinazione dovrà sovrastare qualsiasi iniziativa dei romani. Il mio ritorno a Capoterra? Beh, non posso che dire di essere piuttosto felice di dare il mio contributo a questa squadra e a questa società – conclude Amar -, potevo stare tranquillamente in Argentina al mare, dove è piena estate con 40 gradi. Ma ho scelto di venire a Capoterra dove c’è invece il freddo: voglio essere protagonista di una salvezza che il Capoterra 2000 merita senza troppe sofferenze”.
Anche in occasione della gara interna di sabato contro l’Aurelia Nordovest Roma, la società gialloblù ripete la simpatica iniziativa denominata “40° minuto”. L’evento prevede l’incontro gioviale – al termine della gara – tra le due società e i direttori di gara (una sorta di “Terzo tempo”) in collaborazione con la pasticceria Pino Deidda, le patatine Crocchias e l’Heineken.

Carlo Manca